Buone pratiche agricole

Parlare di buone pratiche agricole significa costruire un sistema di informazione e sensibilizzazione, rivolto ai produttori, sulle tecniche di coltivazione innovative, sostenibili ed a basso impatto ambientale.
Queste le numerose attività realizzate.

1. Assistenza all’applicazione di procedure per il corretto smaltimento dei rifiuti derivanti dalla gestione degli oliveti

Attraverso la stipula di una convenzione con Ambiente & Tecnologie Srl, ditta specializzata in raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento dei rifiuti speciali, si è realizzato un circuito virtuoso di gestione dei rifiuti, fornendo alle aziende olivicole e alle strutture di trasformazione associate la possibilità di accedere ad un servizio finalizzato a ridurre l’impatto dell’olivicoltura sull’ambiente e in grado, al tempo stesso, di fornire indicazioni utili alla valutazione del carico inquinante dell’attività olivicola sul territorio locale.

2. Divulgazione delle metodologie di BPA e loro applicazione pratica

Informazione in primo piano per questa attività. In considerazione degli orientamenti comunitari in tema di protezione dell’ambiente quale condizione fondamentale per la PAC 2014-2020, sono stati realizzati numerosi incontri divulgativi sulle tematiche precipue, come l’uso appropriato dei prodotti fitosanitari anche attraverso il controllo funzionale e la regolazione delle macchine irroratrici.
Sul profilo pratico, invece, Assoproli Bari ha provveduto all’acquisto delle attrezzature necessarie all’esecuzione delle operazioni di taratura e adeguamento degli sprayer alle realtà olivicole locali (larghezza dell’interfila, dimensione delle chiome, ecc.) in modo da fornire un servizio collettivo attraverso l’istituzione di un Centro Prova riconosciuto dalla Regione Puglia.
A beneficiare di queste azioni di assistenza agronomica sono state le realtà agricole dislocate in ben 27 comuni della Puglia tra le province di Bari, Barletta-Andria-Trani, Foggia e Brindisi, per una copertura complessiva di oltre 1200 ettari.

3. Fornitura di mezzi tecnici innovativi ed ecocompatibili

Insetticidi a base di dimetoato stabilizzato per contrastare la Prays oleae assieme a concimi chimici ed ammendanti organici formulati a base di rame da impiegare nel controllo delle più comuni crittogame dell’olivo: questi i mezzi tecnici innovativi che l’Assoproli Bari ha fornito ai produttori, nel rispetto della microfauna, con bassissimo impatto ambientale e senza alcun residuo nocivo alla salute umana.

4. Estensione delle BPA alle varietà di olivo da mensa

In collaborazione del Disaat dell’Università degli Studi di Bari, Assoproli Bari sta realizzando una sezione del proprio manuale di BPA dedicato alla produzione di olive da tavola secondo buone pratiche che assicurino l’innalzamento della qualità e il miglioramento delle condizioni ambientali di coltivazione.

5. Monitoraggio condizioni agroambientali degli oliveti

Attraverso la installazione di centraline collegate ad un server centrale, Assoproli Bari ha avviato la realizzazione di una rete di monitoraggio delle condizioni agroambientali degli oliveti, il cui obiettivo è quello di individuare la presenza di sostanze inquinanti e di rilevare la quantità di CO2 in prossimità della chioma durante le diverse fasi fenologiche e di fotosintesi con la finalità di effettuare un bilancio più accurato tra l’anidride carbonica fissata e quella emessa

>Scopri gli interventi per la salvaguardia dell’agroecosistema locale
>Scopri gli interventi per la lotta alla mosca dell’olivo
>Scopri gli interventi per l’attivazione di tecniche agronomiche innovative

Avvertenza: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, all’installazione di tutti o di alcuni cookie, si veda l’informativa sui cookie Vai alla informativa sui cookie

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close